A22, tamponamento tra furgone e tir: morto a un mese dall’incidente

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Gennaio 2020 10:05 | Ultimo aggiornamento: 14 Gennaio 2020 10:05
A22, tamponamento tra furgone e tir: morto a un mese dall'incidente

Una ambulanza (foto ANSA)

BOLZANO – E’ deceduto a poco più di un mese dal terribile incidente in autostrada del Brennero, l’A22, Giovanni Fragale. Il 45enne, che gestiva tre negozi di prodotti alimentari calabresi nel capoluogo altoatesino, l’11 dicembre, a pochi chilometri dallo svincolo di Bolzano sud, con il suo furgone aveva violentemente tamponato un tir. Le sue condizioni da subito erano risultate gravissime. Ieri, lunedì 13 gennaio, è deceduto nel reparto di rianimazione dell’ospedale San Maurizio.

L’incidente sull’A22 dell’11 dicembre

Un tir con targa polacca che era davanti a una auto e al furgone guidato da Giovanni Fragale, aveva frenato all’improvviso. La vettura che si trovava in mezzo, tamponata, anziché finire sotto il camion che la precedeva, è finita sulla corsia di sorpasso, a sinistra. L’impatto del furgone contro il tir è stato violentissimo e la cabina del mezzo finito contro quello che lo precedeva si è letteralmente accartocciata su se stessa, intrappolando il 45enne di Bolzano. Fragale è stato liberato con le pinze idrauliche e trasferito d’urgenza all’ospedale San Maurizio di Bolzano. Le sue condizioni sono apparse subito gravissime – aveva riportato lesioni e ferite gravissime alle gambe. Fonti: ANSA – ALTO ADIGE.