Abbiategrasso (Milano), arbitro fischia una punizione e viene pestato a sangue

di redazione Blitz
Pubblicato il 2 ottobre 2018 6:30 | Ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2018 0:41
Abbiategrasso (Milano), arbitro fischia una punizione e viene pestato a sangue

Abbiategrasso (Milano), arbitro fischia una punizione e viene pestato a sangue

ABBIATEGRASSO (MILANO) – Ha concesso una punizione al limite dell’area di rigore, ed è stato per questo picchiato a sangue. E’ accaduto durante una partita tra Virtus Abbiatense e Idrostar Cesano Boscone ad Abbiategrasso, in provincia di Milano. 

L’arbitro che dirigeva l’incontro di terza categoria prima è stato insultato in maniera pesante e poi è stato preso a pugni da un calciatore ventenne, che l’ha fatto finire al pronto soccorso, racconta Christian Sormani sul Giorno. 

 La gara è quindi stata sospesa, anche se le proteste degli ospiti divampate dopo la decisione dell’arbitro di espellere un giocatore del Cesano sono continuate anche dopo. C’è voluto l’intervento dei carabinieri di Abbiategrasso, che hanno fermato il ventenne del Cesano, con diversi precedenti penali. 

A nulla sono valsi i consigli dei compagni e del mister che volevano riportarlo alla ragione. Adesso si attende la querela dell’arbitro per questa aggressione che rischia di costare molto cara al giocatore, che potrebbe ricevere diversi mesi di squalifica per condotta violenta ed antisportiva.

Il direttore di gara è stato medicato all’ospedale di Abbiategrasso e dimesso con il consiglio di riposare alcuni giorni. Molti i messaggi di solidarietà che gli sono arrivati dai conoscenti, allibiti per la reazione del giocatore.