Abdel Majid Touil in carcere a Milano. E’ smarrito e parla solo arabo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Maggio 2015 15:27 | Ultimo aggiornamento: 24 Maggio 2015 15:27
Abdel Majid Touil in carcere a Milano. E' smarrito e parla solo arabo

Abdel Majid Touil in carcere a Milano. E’ smarrito e parla solo arabo

MILANO – “Smarrito ma in buone condizioni fisiche. Parla solo arabo”. Daniele Farina, capogruppo di Sel in Commissione Giustizia della Camera, ha descritto così Abdel Majid Touil, il marocchino arrestato nei giorni scorsi su mandato di cattura delle autorità tunisine per l’attentato al Museo del Bardo e che ha incontrato domenica nel carcere di Opera. Touil, è stato riferito, si trova in una delle celle di accoglienza e osservazione, da dove poi verrà trasferito nel vero e proprio reparto di alta sicurezza, in compagnia solo della televisione.

Come ha raccontato il parlamentare, Touil, che ha rifiutato l’ora d’aria, “non parla altro che arabo”. Non conosce i rudimenti del francese o dell’inglese e “dell’italiano sa solo qualche parola basilare” per cui è stato difficile avere un colloquio vero e proprio.

In una nota ufficiale, postata sulla sua pagina di Facebook, il deputato ha ribadito che “nel corso dell’incontro abbiamo constatato un apparente stato di buona salute fisica e la regolarità delle condizioni detentive” ha ribadito che “in attesa che la magistratura completi i suoi accertamenti Sel mantiene un monitoraggio sull’applicazione della recente normativa antiterrorismo e respinge ogni tentativo di strumentalizzazione politica che tenta di collegare l’emergenza profughi col terrorismo”.