Aborto. Tombe per i feti nei cimiteri in Campania

Pubblicato il 24 Marzo 2012 13:35 | Ultimo aggiornamento: 24 Marzo 2012 13:42

NAPOLI – Tombe per i feti nei cimiteri della Campania, così come a Firenze. E’ quanto prevede la Regione Campania che approvato una delibera che contiene le linee di indirizzo per dare sepoltura ai feti di meno di 20 settimane.

Si riconosce, come riporta il Mattino, il parere del Comitato nazionale di bioetica del 1996, ”il dovere morale di trattare l’embrione umano, sin dalla fecondazione, secondo i criteri di rispetto e tutela che si devono adottare nei confronti degli individui umani”.

Di qui anche la previsione di aree ad hoc per la sepoltura. Da Salerno, dove ha partecipato a un convegno sulla violenza contro le donne, Anna Petrone, consigliere regionale del Pd, vice presidente della commissione Sanita’ si dice ”contraria a questa delibera della Regione. L’aborto e’ sempre una scelta soggettiva e delicata e il feto ha sicuramente la sua dignita’, ma non credo che questo rientri nei programmi politici a favore delle donne. In ogni caso non si puo’ dire alle donne di non abortire e poi lasciarle sole se decidono di tenere il proprio bambino”.