Abusa per 11 anni delle nipotine: nonno ai domiciliari

di redazione Blitz
Pubblicato il 8 dicembre 2016 6:00 | Ultimo aggiornamento: 7 dicembre 2016 20:48
Abusa per 11 anni delle nipotine: nonno ai domiciliari

Abusa per 11 anni delle nipotine: nonno ai domiciliari

VARESE – Per undici anni ha abusato delle sue nipotine. Ma alla fine è stato scoperto grazie alla segnalazione di alcune insegnanti, che avevano notato in una alunna comportamenti anomali in classe, in una scuola della provincia di Varese.

Il nonno delle due sorelline è stato così arrestato per violenza sessuale aggravata con l’accusa di aver abusato di loro per undici anni, fin da quando erano alle elementari. Il nonno, un uomo di 70 anni, è finito agli arresti domiciliari solo per la sua età avanzata. Gli abusi, secondo quanto è emerso dalle indagini, sarebbero stati commessi ogni volta che le due bambine venivano affidate dai genitori al nonno. Gli episodi sarebbero cominciati nel 2005 e sarebbero proseguiti negli anni successivi e si sarebbero ripetuti fino a pochi mesi fa.

L’uomo in un primo momento le avrebbe spinte a compiere atti sessuali approfittando della loro ingenuità, del legame e del rapporto di fiducia che avevano nei suoi confronti, inducendo le due bambine a scambiare le pratiche come manifestazioni d’affetto, quasi fosse un gioco.

Quando le bambine sono cresciute e hanno cercato di sottrarsi alle sue attenzioni il nonno è ricorso a minacce, insulti e percosse per costringerle a sottostare alle sue richieste e a non rivelare l’accaduto. Anche per questo le due bambine, spaventate, per tanti anni non si sono confidate con i genitori o altri adulti, sopportando gli abusi in silenzio, senza ribellarsi. Fino all’adolescenza.

Grazie all’attenzione degli insegnanti della scuola frequentata da una delle due vittime è emersa la situazione di disagio che le sorelle stavano vivendo. Dopo aver raccolto la segnalazione della direzione dell’istituto scolastico, gli agenti hanno avviato le indagini riuscendo a raccogliere sia le testimonianze delle due sorelle, sia riscontri investigativi su numerosi episodi. Il gip di Busto Arsizio ha emesso quindi un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari nei confronti del nonno.