Acerra. Fermato in strada senza motivo, si giustifica: “Devo comprare casa”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Aprile 2020 13:59 | Ultimo aggiornamento: 14 Aprile 2020 13:59
Acerra. Fermato in strada senza motivo, si giustifica: "Devo comprare casa"

Controlli dei carabinieri per il rispetto della quarantena (Ansa)

ROMA – “Devo comprare casa”. Così ha giustificato la propria presenza in strada un cittadino di Acerra (Napoli), ai vigili urbani che gli chiedevano quale fosse il motivo di stretta necessità per non rispettare le disposizioni governative anti Coronavirus.

L’uomo è stato multato con una sanzione di 533 euro assieme ad un’altra decina di persone che stamattina pensavano che la quarantena fosse finita. La polizia municipale ha effettuato numerosi blocchi stradali, controllando tutti gli automobilisti di passaggio, tra cui l’uomo alla ricerca di una casa da acquistare.

“Avrà 533 euro in meno da spendere per la nuova casa – ha ironizzato il sindaco Raffaele Lettieri – non possiamo mollare ora. Bisogna rimanere a casa, le disposizioni non sono cambiate”. Ma vallo a dire agli improbabili emuli di Totò cerca casa.

Tu gli parli di contagio e contenimento, di senso civico e sanzioni, quelli inscenano una ricerca immobiliare porta a porta. In effetti proprio come nel film. Rimproverato per qualche sogno birichino, lo sfrattato interpretato dal principe de Curtis rispondeva da par suo: “Ma che donne nude e donne nude… Sognavo un pollo, e che pollo! Dorato”. (fonte Ansa)