Adro (Brescia), 17enne muore davanti ai genitori per un arresto cardiaco improvviso

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Aprile 2020 13:11 | Ultimo aggiornamento: 27 Aprile 2020 13:11
Ambulanza, Ansa

Adro (Brescia), 17enne muore davanti ai genitori per un arresto cardiaco improvviso (foto d’archivio Ansa)

ROMA – E’ morto, a soli 17 anni, davanti ai genitori.

Michael Gerbino è morto così, per un attacco cardiaco improvviso, ad Adro, in provincia di Brescia.

Tra un mese, come racconta il Giornale di Brescia, il ragazzo avrebbe festeggiato il suo diciottesimo.

Il giovane, che si trovava nella propria abitazione insieme al padre, alla madre e al fratellino più piccolo, Nicholas, ha accusato un malore.

Immediata la chiamata al numero unico di emergenza, il 112: gli operatori sanitari non hanno però purtroppo potuto fare altro che constatare il decesso.

Una comunità, quella di Adro, ora sotto choc.

Racconta Brescia Oggi:

I soccorsi stati tempestivi: in una radura vicino a via Provinciale su cui si affaccia l’abitazione della famiglia Gerbino è atterrata l’eliambulanza.

L’equipe di medici rianimatori si è prodigata nel tentativo di rianimare Michael, ma è stato tutto inutile. Il cuore del 17enne si è fermato per sempre.

La notizia del dramma si è immediatamente diffusa ad Adro e Capriolo, il paese di origine della mamma della vittima.

Il papà Vito Gerbino, originario di Erice in provincia di Trapani, lavora per una ditta di energie rinnovabili e manutenzione di impianti di Cazzago.

Michael lascia anche il fratellino minore Nicholas. (Fonte: Il Giornale di Brescia, Brescia Oggi.)