Aeroporto di Bologna chiuso 12 febbraio: atterraggio emergenza per aereo privato senza carrello

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Febbraio 2019 17:01 | Ultimo aggiornamento: 12 Febbraio 2019 17:36
Bologna, aeroporto chiuso 12 febbraio: atterra aereo privato senza carrello

Aeroporto di Bologna chiuso 12 febbraio: atterraggio emergenza per aereo privato senza carrello

BOLOGNA – Un aereo privato ha effettuato un atterraggio d’emergenza nell’aeroporto Marconi di Bologna perché privo di carrello. Lo scalo è stato chiuso al traffico per almeno due ore il 12 febbraio. L’aeroporto in una nota su Facebook ha reso noto che resterà chiuso al traffico aereo fino alle 19 per permettere la messa in sicurezza del velivolo e della pista.

L’aereo atterrato senza carrello verso le 15 all’aeroporto di Bologna è un Tecnam I-OZZB che era decollato dall’aviosuperficie di Ozzano Emilia. Si trattava di un volo di addestramento con a bordo due persone (non tre come appreso inizialmente): il pilota, un trentenne di origine irlandese, e il suo istruttore. 

Al Marconi avrebbero dovuto fare quello che in gergo si chiama ‘touch and go’, una manovra che fa parte dell’addestramento e che consiste nel toccare la pista e ripartire senza fermarsi. Sebbene la strumentazione indicasse la regolare apertura del carrello, questo non era sceso e il velivolo ha così ‘strisciato’ sulla pista. Poco dopo le 16 è cominciata la rimozione dell’aereo, con il posizionamento di palloni gonfiabili sotto l’ultraleggero. Prima della riapertura, prevista alle 19, è necessario verificare la totale integrità della pista.