Affitta casa a cinema, tv, matrimoni, sfilate: guadagni fino a 3mila € al giorno

Pubblicato il 31 Gennaio 2013 12:23 | Ultimo aggiornamento: 31 Gennaio 2013 12:24

ROMA – Hai una villa o un castello? O più semplicemente una casa grande, sopra i 150 metri quadri, arredata con gusto? Per arrotondare (o magari per pagartici l’Imu, perché no) puoi affittarla. E no, non si tratta dell’affitto “classico” ma di mettere a disposizione la propria casa per set cinematografici, di pubblicità, per compagnie teatrali, eventi, matrimoni…Si guadagna, e anche bene, certo bisogna “entrare nel giro” altrimenti rischia di essere sola una una tantum.

I soldi non sono pochi: nelle località più richieste (grandi città come Roma, Milano o Venezia; località di montagna, mare del Sud) per un servizio fotografico ti pagano da un minimo di 800 euro fino a un massimo di 1.500 euro al giorno. Se metti casa disposizione di set pubblicitari o brevi produzioni televisive ci guadagni dai 1.200-1.500 ai 2.500-3.000 euro.  Intorno ai 2.000 per le riprese cinematografiche. Di solito fotografi e telecamere restano in casa un giorno per uno shooting fotografico, 2-3 per uno spot, fino a un mese per produzioni cinematografiche o di film tv.

“Oggi il web è invaso da annunci in cui chiunque propone i propri spazi a cifre spesso non adeguate al mercato e che rischiano di creare false aspettative nelle persone – spiega al Sole 24 Ore Silvia Brusati, fondatrice ed Executive producer di Lupetta5, agenzia milanese attiva dal 1991 –. Ma non basta avere una casa bella o ben curata. Deve essere molto spaziosa, sopra i 150-200 mq, e deve avere carattere”. Ovvero arredata con gusto e con oggetti particolari.

Ci sono siti specializzati dove proporre casa: Affittolocation.com; Locationeventi.com; Locationlocation.it. Ma c’è chi si rivolge ai canali tradizionali. “Abbiamo notato un aumento di inserzioni di questo genere anche sul nostro portale – conferma al Sole 24 Ore Carlo Giordano, a.d. di Immobiliare.it –. Ma si tratta di fenomeni estemporanei, non di un vero e proprio mercato. Chi ha proprietà di una certa importanza o bellezza si rivolge alle agenzie specializzate”. Tra i casi su Immobiliare.it quello del proprietario di una cantina del Monferrato che offre il suo locale per incontri culturali e degustazioni, o la fotografa di Bologna che vorrebbe ospitare corsi di yoga nella sua abitazione/studio.