Afghanistan, bomba vicino alla base italiana: soldati illesi

Pubblicato il 16 luglio 2010 8:29 | Ultimo aggiornamento: 16 luglio 2010 8:41

Una autobomba è esplosa oggi in Afghanistan davanti alla base italiana a Herat, ma nessun italiano è rimasto coinvolto.

L’auto è stata fatta esplodere da un kamikaze davanti al Comando regionale occidentale della Forza internazionale di assistenza alla sicurezza (Isaf) sotto responsabilità italiana, e ha ferito tre agenti di polizia afghani. Lo ha appreso l’ANSA da responsabili militari italiani.

”Alle 06:25 (le 02:55 italiane) di oggi un kamikaze ha attivato la carica che trasportava nella sua auto – ha precisato il portavoce italiano del Comando occidentale dell’Isaf – davanti alla nostra base mentre passava un auto della polizia afghana”.

”Tre degli agenti che si trovavano a bordo – ha aggiunto – sono rimasti feriti e sono stati trasferiti nell’ospedale della nostra base a Camp Arena”. ”Nessun militare italiano – ha infine detto – è rimasto coinvolto nell’attentato”.

Il Comando regionale occidentale (Rc-W) si trova sulla Ring Road a circa 10 chilometri a sud di Herat City, il capoluogo provinciale.