Afghanistan. Razzo colpisce base americana a Bagram, un morto

Pubblicato il 15 Marzo 2010 15:46 | Ultimo aggiornamento: 15 Marzo 2010 15:46

Un razzo ha colpito la base aerea statunitense di Bagram in Afghanistan, uccidendo una persona, mentre ieri sera, 14 marzo, un velivolo senza pilota statunitense (drone) si è schiantato al suolo nel sud del Paese. L’attentato è stato rivendicato dai talebani, secondo quanto riferisce oggi l’agenzia di stampa afghana Pajhwok.

L’attacco alla base, che si trova a nord di Kabul, e che ospita 24.000 persone e anche una prigione, è stato confermato da fonti afghane e statunitensi, anche se secondo alcuni, fra cui il portavoce dei talebani, Zabihullah Mujahid, i razzi sparati e le vittime sarebbero due. In un comunicato, comunque, la Forza internazionale di assistenza alla sicurezza (Isaf) ha ammesso la morte di una persona nella base, senza specificarne né la nazionalità né lo stato civile o militare.

Intanto un portavoce militare statunitense ha confermato che un drone MQ-1 Predator è caduto ieri notte in un posto non precisato dell’Afghanistan meridionale per ragioni non legate a fuoco ostile.