Afghanistan/ Tornati in Italia i tre soldati feriti Giacomo Donato Bruno, Simone Careddu e Andrea Maria Cammarata. Attesa la salma di Alessandro Di Lisio

Pubblicato il 16 Luglio 2009 1:57 | Ultimo aggiornamento: 16 Luglio 2009 2:00

Sono rientrati in Italia i tre militari italiani feriti in Afghanistan due giorni fa a seguito dell’esplosione di un ordigno in cui è rimasto ucciso anche il caporalmaggiore Alessandro Di Lisio.

L’aereo, un Falcon 900 dell’Aeronautica Militare con cui hanno viaggiato i tre parà, tenente Giacomo Donato Bruno, primo caporalmaggiore Simone Careddu e il pari grado Andrea Maria Cammarata, è atterrato all’aeroporto militare di Ciampino alle 00.20 di giovedì.

Sottobordo dell’aereo i tre militari feriti sono stati trasferiti su autoambulanze militari che hanno lasciato lo scalo
romano dirette all’ospedale militare Celio di Roma. E’ atteso, invece, per la mattina di giovedì, intorno alle 9, sempre a Ciampino il rimpatrio della salma del caporalmaggiore Di Lisio.