Afra Martinelli, missionaria uccisa in Nigeria a colpi di machete

di redazione Blitz
Pubblicato il 11 Ottobre 2013 10:10 | Ultimo aggiornamento: 11 Ottobre 2013 10:16
Afra Martinelli, missionaria uccisa in Niger a colpi di machete

Afra Martinelli (La notizia è riportata sul Giornale di Brescia)

BRESCIA – L’hanno massacrata a colpi di machete durante una rapina nella sua abitazione a Oguashi-Ukwu, in Nigeria, a circa 400 km da Lagos. Afra Martinelli, 78 anni, missionaria laica originaria della provincia di Brescia è morta due giorni fa: lo racconta il Giornale di Brescia.

La donna era stata aggredita la notte del 26 settembre. Le hanno rubato le chiavi della scuola di informatica, che lei stessa aveva contributo a fondare, per poi fare razzia di computer e altro materiale.

I collaboratori del Centro Regina mundi l’hanno trovata la mattina seguente nella sua abitazione riversa in una pozza di sangue e con una ferita alla nuca.

Era ancora viva, ma le sue condizioni erano apparse subito gravissime. La donna è morta in ospedale dopo 12 giorni di coma.