Afragola, la lite condominiale con spranga e… pistola scacciacani

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Giugno 2020 14:26 | Ultimo aggiornamento: 3 Giugno 2020 14:27
Carabinieri, Ansa

Afragola, la lite condominiale con spranga e… pistola scacciacani (foto Ansa)

ROMA – Lo colpisce con una spranga. Lui, l’aggredito, torna dall’ospedale e spara due colpi di pistola (scacciacani).

Ad Afragola una lite condominiale è finita… malissimo.

Tutto è avvenuto ieri, quindi martedì 2 giugno.

A raccontare la storia, a raccontare della lite condominiale, è il Mattino:

“Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato di Afragola, durante il servizio di controllo del territorio, su segnalazione della Sala Operativa sono intervenuti in via Guglielmo Oberdan ad Afragola per una lite condominiale”.

La dinamica:

“I poliziotti – si legge ancora sul Mattino – sono stati avvicinati da una donna che ha riferito che il figlio era stato trasportato in ospedale poiché il vicino di casa lo aveva colpito con un’asta di ferro.

Gli agenti hanno rintracciato l’aggressore, un 56enne di Afragola, presso la sua abitazione in cui hanno rinvenuto l’asta di metallo poco prima utilizzata e lo hanno denunciato per lesioni personali”.

Quindi… il ritorno dall’ospedale e i colpi di pistola.

“Poco dopo – prosegue il Mattino – i poliziotti sono ritornati sul posto poiché la vittima, un 35enne di Afragola, di rientro dall’ospedale aveva minacciato il 56enne esplodendo due colpi in aria con una pistola scacciacani priva di tappo rosso; l’uomo è stato denunciato per minacce aggravate”. (Fonte: Il Mattino).