Agenzia casa Torino, 10 dipendenti arrestati: “Favori per appalti manutenzione”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 marzo 2014 10:12 | Ultimo aggiornamento: 25 marzo 2014 10:22
Agenzia casa Torino, 10 dipendenti arrestati: "Favori per appalti manutenzione"

Agenzia casa Torino, 10 dipendenti arrestati: “Favori per appalti manutenzione”

TORINO – Sono 10 i dipendenti dell’Agenzia Territoriale della Casa di Torino, la Atc, arrestati la mattina del 25 marzo dai carabinieri. Le accuso sono di aver ricevuto favori in cambio dell’assegnazione di appalti di manutenzione delle case pubbliche di Torino.

L’inchiesta, coordinata dal pm Sara Panelli della Procura di Torino, aveva inizialmente cinque indagati, quattro dirigenti dell’Atc e un imprenditore, ma ora si è allargata. La maggior parte degli arresti disposti dalla procura, ed eseguiti in queste ore dai carabinieri, è ai domiciliari.

Un sopralluogo di carabinieri e guardia di finanza è in corso in questi minuti negli uffici dell’Atc di Torino. Secondo quanto appreso i militari, che stanno eseguendo una decina di misure cautelari nell’ambito dell’inchiesta su presunti favori in cambio di appalti della manutenzione degli edifici di edilizia pubblica, sono a colloquio con il presidente dell’Atc, Elvi Rossi. Quest’ultimo, sempre secondo quanto appreso, è del tutto estraneo all’inchiesta.

5 x 1000