Anagni, imprenditore si uccide impiccandosi nel suo autosalone

di Filippo Limoncelli
Pubblicato il 23 febbraio 2019 11:54 | Ultimo aggiornamento: 23 febbraio 2019 18:24
agnani impiccato

Agnani, imprenditore si uccide impiccandosi nel suo autosalone

FROSINONE – Un imprenditore si è tolto la vita impiccandosi nel suo autosalone ad Anagni, in provincia di Frosinone, lasciando la comunità sotto choc. Massimo Caldarozzi, 42 anni, proprietario di un autosalone plurimarche, era infatti molto conosciuto nella cittadina in provincia di Frosinone. Il fatto è accaduto il 21 febbraio.

Fin dal mattino, nell’autosalone situato lungo la via Anticolana, ad Anagni, i clienti bussavano inutilmente alla porta, cercando il giovane imprenditore che non rispondeva neppure al telefono. Secondo quanto riporta il quotidiano Ciociaria Oggi, “qualcuno, dall’attiguo negozio di mobili d’arredamento, chiedeva ai familiari se fossero in possesso di un doppione della chiave, preoccupati che Massimo potesse aver avuto un malore”.

Uno dei ragazzi che cercava l’imprenditore ha deciso di scavalcare il muro di recinzione dello stabile e di entrare al suo interno attraverso una bassa tettoia realizzata a protezione del bagno. Effettuato il foro, il giovane è entrato all’interno del piccolo locale, trovandosi di fronte quello che non avrebbe mai desiderato vedere: il corpo di Massimo ormai senza vita.  

Gli operatori del 118 non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo. Sul posto sono arrivati i anche carabinieri della locale Compagnia che hanno avviato i primi rilievi sull’accaduto. L’imprenditore ciociaro lascia la moglie e due bambini. Secondo alcuni quotidiani l’imprenditore avrebbe anche lasciato un bigliettino con scritto ‘’Scusatemi’’.

Le esequie si terranno sabato 23 febbraio alle ore 11.30 nella cattedrale di Santa Maria Annunziata ad Anagni.

Fonte: Ciociaria Oggi