Agrigento, neonato cade e batte la testa. La polizia scorta ambulanza: è salvo

di redazione Blitz
Pubblicato il 23 maggio 2019 14:40 | Ultimo aggiornamento: 23 maggio 2019 14:40
Agrigento, neonato cade e batte la testa. La polizia scorta ambulanza: è salvo

Agrigento, neonato cade e batte la testa. La polizia scorta ambulanza: è salvo

AGRIGENTO – E’ inciampata e caduta a terra mentre teneva in braccio il figlioletto appena nato. Così un bimbo di pochi mesi ha battuto la testa e ha perso conoscenza. E’ successo ieri, mercoledì 22 maggio, a Palma di Montechiaro, in provincia di Agrigento. Provvidenziale è stato l’intervento di alcune volanti della Polizia che hanno incrociato la mamma e il papà disperati, mentre in auto cercavano di raggiungere l’ospedale. 

A ricostruire gli eventi è stata la stessa Polizia che su Facebook pubblica una foto degli agenti eroi con in braccio il pargoletto. Tutto ha inizio alle 15.15 del pomeriggio quando l’auto, con a bordo i genitori, si è improvvisamente arrestata a Villaggio Mosé, frazione di Agrigento. Il papà si è precipitato verso i poliziotti invocando aiuto. La mamma, dietro di lui, aveva in braccio il piccolo ormai privo di conoscenza. 

Gli agenti hanno immediatamente allertato la Centrale Operativa che ha inviato tempestivamente un’ambulanza. Intanto una donna poliziotto ha iniziato a praticare le prime manovre di rianimazione sul piccolo. Quindi la corsa disperata in ospedale con l’ambulanza scortata dalle motovolanti Nibbio 1 e Nibbio 2 e dalla volante Akragas. Per fortuna, in seguito alle opportune cure, il bimbo è stato dichiarato fuori pericolo. (Fonte: Il Giornale di Sicilia).

5 x 1000