Agugliano (Ancona). Suicida a 27 anni per profonda delusione d’amore

Pubblicato il 30 Agosto 2010 13:48 | Ultimo aggiornamento: 30 Agosto 2010 14:34

Si è tagliato le vene e per essere sicuro di non avere scampo ha anche saturato il garage con il gas di scarico. E’ morto così, ad Agugliano (Ancona), un giovane di 27 anni, cameriere in un pub ma fotografo e cameraman per passione, che avrebbe deciso di farla finita dopo che la ragazza lo aveva lasciato.

Il corpo del giovane, di cui non si avevano notizie da due giorni, è stato trovato il 28 agosto scorso – secondo quanto riportano oggi i quotidiani locali – immerso in una tinozza piena d’acqua nel garage della sua abitazione. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, la Croce Gialla e il medico legale che ha eseguito un’ispezione cadaverica. Poi la salma è stata restituita alla famiglia.

La morte risalirebbe alla sera del 26 agosto. Poche ore prima il ragazzo, che aveva affidato anche a Facebook alcune riflessioni sulla recente delusione d’amore, era stato visto per l’ultima volta in un bar pizzeria del posto dove si era sfogato con gli amici. Niente faceva comunque prevedere il tragico epilogo. Nessun biglietto di spiegazione del gesto è stato trovato.