Alba Veronica Puddu, medico sardo, nei guai. L’accusa: “Diagnosticava tumori per curarli con gli ultrasuoni”

di redazione Blitz
Pubblicato il 21 novembre 2017 11:54 | Ultimo aggiornamento: 21 novembre 2017 11:54
Alba-Veronica-Puddu

Un frame dalla puntata de Le Iene

TERTENIA (OGLIASTRA) – Diagnosticava dei tumori che non c’erano per poi fingere di curarli grazie agli ultrasuoni: questa l’accusa nei confronti di Alba Veronica Puddu, medico di Tertenia, nell’Ogliastra.

La dottoressa è stata al centro di un servizio del Le Iene, che sono intervenute dopo che il caso era stato segnalato più volte alla Asl di Lanusei a partire dal 2015, spiega Giusy Ferreli su La Nuova Sardegna

Diagnosticava tumori inesistenti da curare con gli ultrasuoni. Interprete di questo singolare filone della medicina “alternativa” un medico estetico di Tertenia, la dottoressa Alba Veronica Puddu. Che prometteva miracolose guarigioni, ovviamente dietro il pagamento di laute parcelle.

Con una telecamera nascosta, l’inviato de Le Iene Silvio Schembri ha ripreso una visita ecografica effettuata dalla dottoressa estetica Puddu, 48 anni.

Il paziente, che in realtà sta benissimo, si è visto diagnosticare dalla dottoressa, solo attraverso quella semplice ecografia, ben due tumori: uno al pancreas e l’altro al fegato.

Scrive La Nuova Sardegna: 

“Vedi questi buchettini? Hai un tumore al pancreas e ce li hai anche al fegato”. E, fatti i debiti scongiuri, Schembri ha chiesto consigli per la cura. Il rimedio? L’utilizzo degli ultrasuoni come terapia per risolvere i gravi (e inventati di sana pianta) problemi di salute. Un suggerimento non validato dai protocolli medici e inadeguato rispetto a quanto prevede la medicina ufficiale per ciò che riguarda il trattamento delle patologie tumorali.