Albenga, trovato il cadavere di Alessia Puppo: si era gettata in mare dopo una lite col fidanzato

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 gennaio 2018 16:32 | Ultimo aggiornamento: 3 gennaio 2018 16:32
alessia-puppo-albenga

Alessia Puppo

GENOVA – Dopo quattro giorni in mare è stato trovato il cadavere di Alessia Puppo, la donna di Strevi (Alessandria) dispersa dalla sera di Capodanno ad Albenga (Savona) quando, dopo una lite con il compagno, fu vista gettarsi in acqua.

Il corpo è stato avvistato in mare la mattina di mercoledì 3 gennaio intorno alle 13:30 dai soccorritori al largo di Alassio e recuperato. Secondo la capitaneria di porto di Savona non ci sono dubbi sulla sua identità anche se manca ancora il riconoscimento ufficiale.

Le ricerche degli uomini e dei mezzi della capitaneria di porto e dei vigili del fuoco erano iniziate già la sera di Capodanno subito dopo l’allarme lanciato dagli amici di Alessia ed erano state portate avanti fino a oggi, 3 gennaio, nelle ore diurne.

Secondo quanto ricostruito dagli amici e dai testimoni, Alessia, di professione truccatrice, aveva cenato in allegria con la compagnia giunta dal Piemonte in Riviera per il cenone ma all’improvviso aveva avuto un diverbio con il fidanzato, era corsa in spiaggia e tolta la giacca si era gettata in mare. Da quel momento era scomparsa, fino al ritrovamento di oggi. Ad Albenga sono nel frattempo arrivati i genitori e il fratello della donna per il riconoscimento del corpo.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other