Alberto Giacobbi: va in ospedale per una lombosciatalgia ma muore per uno scambio di persona

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 novembre 2017 18:16 | Ultimo aggiornamento: 11 novembre 2017 18:16
giacobbi-belluno

Alberto Giacobbi: va in ospedale per una lombosciatalgia ma muore per uno scambio di persona

BELLUNO – Va in ospedale per una lombosciatalgia ma muore per uno scambio di persona.

I familiari del 76enne Alberto Giacobbi, storico cadorino già presidente dell’Istituto per la storia del Risorgimento italiano hanno chiesto giustizia e ora a processo ci sono 4 medici dell’ospedale di Pieve di Cadore.

E durante una udienza il direttore medico dell’allora Usl 1, Raffaele Zanella ha rivelato: “Un medico mi disse che c’era stato uno scambio di prelievi – ha raccontato al giudice – e ho ritenuto di procedere alla segnalazione all’autorità giudiziaria”.

Dopo il ricovero, le condizioni di Giacobbi erano peggiorate con due embolie e un infarto, fino alla morte, causata probabilmente dalle cure errate, per lo scambio di provette di sangue tra la vittima e un suo omonimo e per il conseguente sbaglio nel dosaggio dei medicinali.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other