Alberto Testa, è morto il “prof” della danza

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Ottobre 2019 11:08 | Ultimo aggiornamento: 4 Ottobre 2019 11:14
Alberto Testa, Wikipedia

Alberto Testa (foto da Wikipedia)

ROMA – Alberto Testa, coreografo e giornalista, è morto nella sua casa di Torino.

Il 23 dicembre avrebbe compiuto 97 anni. 

Attivo soprattutto come coreografo tra il 1965 e il 1987, Testa – ricorda Repubblica creò le danze per Il Gattopardo di Luchino Visconti e per numerosi film di Franco Zeffirelli. Ha insegnato Storia della Danza per trent’anni all’Accademia Nazionale di Danza di Roma.

Fondatore del Premio Positano per l’Arte della Danza, tra i più importanti d’Italia, “il professore della danza”, così era soprannominato, è stato autore di numerose pubblicazioni. 

Presidente del Premio Porselli “Una vita per la Danza”, tra le altre cose Alberto Testa è stato anche cofondatore e direttore del Centro Documentazione e Ricerca per la Danza di Torino. Organizzatore di Mostre di grande rilievo, il “professore della danza” ha anche curato l’organizzazione dei Concerti di Danza e di svariate edizioni della celebre Maratona di Danza al Festival dei Due Mondi di Spoleto. Brillante conferenziere, è stato storico e critico di balletto, sin dalla fondazione, del quotidiano La Repubblica e ha collaborato anche per le scrittura di alcune voci riguardanti la danza e il balletto con le principali enciclopedie e dizionari italiani e stranieri.

Fonte: Rai News, La Repubblica.