Albignasego, tabaccaia aggredita e rapinata sotto casa da 3 banditi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 dicembre 2017 6:30 | Ultimo aggiornamento: 10 dicembre 2017 20:11
albignasego-rapina

Albignasego, tabaccaia aggredita e rapinata sotto casa da 3 banditi

PADOVA – Hanno atteso che la tabaccaia chiudesse il suo negozio ad Albignasego e poi l’hanno seguita fino a casa, dove l’hanno aggredita e derubata. Una banda di tre rapinatori ha messo a segno il colpo la sera del 9 dicembre, fuggendo con l’incasso di 2500 euro che la titolare della tabaccheria, Gabriella Elisabetta Lazzaretto, stava portando a casa.

Il quotidiano del Mattino di Padova scrive che la tabaccaia di Albignasego è stata aggredita proprio sotto casa e probabilmente la banda composta da tre malviventi la teneva d’occhio fin dall’uscita dal negozio, dopo la chiusura serale:

“La donna, che la prossima settimana compirà 58 anni, è titolare della tabaccheria-cartoleria che si trova in via Roma 1/D ad Albignasego. Ieri, come accade abitualmente sotto le feste, ha lavorato parecchio e probabilmente qualche cliente si è sentito “tentato” dalla cassa del locale. Ha quindi aspettato che la donna chiudesse il negozio e si avviasse verso casa. Quando è arrivata in via Benussi, in zona Montà, appena scesa dalla macchina è stata affrontata da due uomini travisati, italiani. Lei non si è persa d’animo e ha cercato di reagire riuscendo quasi a strappare il passamontagna a uno di loro.

È finita in una zuffa durante la quale è stata colpita anche da dei pugni. I rapinatori sono comunque riusciti a strapparle la borsa, che conteneva circa 2.500 euro, a salire su un’auto scura (probabilmente una Golf) alla cui guida c’era un complice e a fuggire”.