Albignasego. Vicini segnalano tutti i “sospetti”: stop furti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Novembre 2015 11:37 | Ultimo aggiornamento: 12 Novembre 2015 11:37
Albignasego. Vicini segnalano tutti i "sospetti": stop furti

Albignasego. Vicini segnalano tutti i “sospetti”: stop furti

PADOVA – Se avvisti una macchina sospetta, chiami la polizia o i carabinieri. Se vedi un uomo o una donna mai visto in zona aggirarsi tra la tua casa e quella del tuo vicino, avvisi le forze dell’ordine. I vicini di casa di Albignasego, in provincia di Padova, hanno organizzato una rete di controllo delle loro strade, e delle loro case, con tanto di gruppo spontaneo che coordina. L’esistenza di questo “passa parola” su auto e persone sospette che si aggirano nel quartiere è ben segnalato in strada con cartelli che avvisano che sì, il vicino di casa ti guarda. Il risultato? Non si sono più verificati furti nella zona di San Lorenzo di Albignasego.

Francesco Cavallaro sul Gazzettino scrive che i residenti hanno adottato questo sistema di sorveglianza ormai da un anno e da allora i furti nel vicinato non si sono più verificati, come se i ladri conoscendo la rete di sorveglianza abbiano desistito dai loro propositi:

“Da quando, un anno fa, sono stati posizionati i cartelli del controllo di vicinato in vicolo Arno e in via Tagliamento a San Lorenzo di Albignasego non si sono più verificati furti. «Quei segnali funzionano da deterrente – spiegano i residenti – I ladri sembrano stare alla larga dalle nostre vie». Alcuni abitanti si erano informati sulla possibilità di avviare dei monitoraggi diffusi fra vicini di casa. In pratica, sono pronti a segnalare alle forze dell’ordine eventuali persone o macchine sospette che girano nel loro quartiere. La stessa segnalazione va poi inoltrata al responsabile del gruppo spontaneo. «Si tratta di tenere alto il livello di attenzione», commentano i residenti.