Aldo Naro, gli amici: “Era una persona speciale…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Febbraio 2015 15:24 | Ultimo aggiornamento: 14 Febbraio 2015 16:35
Aldo Naro (foto Facebook)

Aldo Naro (foto Facebook)

PALERMO – ”Aldo era un bravissimo ragazzo, una persona speciale, si dice spesso che qualcuno è un punto di riferimento, ma nel suo caso era così. Era davvero l’amico su cui potevi contare sempre”: queste le parole di Peppe Milioto, un amico di Aldo Naro, ucciso a cazzotti all’alba di sabato 13 febbraio in una discoteca di Palermo.

”Dai tempi di scuola abbiamo condiviso tutto: le gioie, le delusioni dello studio, bellissimi periodi di vacanza… ci confidavamo quando ci fidanzavamo o ci lasciavamo con le ragazze. Il suo sogno era quello di diventare un cardiologo. Si era laureato con 110 e lode in Medicina. Un ragazzo intelligentissimo e studiava con impegno. Era un ragazzo di grande intelligenza, posso dirlo davvero… ne ho conosciute di persone intelligenti, ma non come lui”.

Il padre di Aldo Naro, è il colonnello dei Carabinieri Rosario Naro, comandante dell’aliquota in servizio alla sezione di polizia giudiziaria della Procura di Caltanissetta. La madre, Anna Maria Ferrara, è un’insegnante in pensione. Il giovane ha una sorella più piccola, Chiara.

(Foto Facebook)