Alessandria, Giuseppe Prevignano spara alla moglie malata terminale nell’hospice e si uccide

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 Gennaio 2020 10:10 | Ultimo aggiornamento: 24 Gennaio 2020 10:11
Alessandria, Giuseppe Prevignano spara alla moglie malata terminale nell'hospice e si uccide

Alessandria, Giuseppe Prevignano spara alla moglie malata terminale nell’hospice e si uccide (Foto Ansa)

ALESSANDRIA – Ha sparato alla moglie di 73 anni, malata terminale di cancro e poi si è tolto la vita con la stessa arma. La duplice tragedia si è consumata mercoledì pomeriggio all’Hospice il Gelso di Alessandria.

La notizia, anticipata oggi dal giornale alessandrino Il Piccolo, è stata confermata all’Ansa dalla Questura, che sulla vicenda mantiene il massimo riserbo. A trovare i cadaveri una infermiera. Giuseppe Prevignano, 80 anni, ha lasciato nella stanza un biglietto: “Perdonatemi”, ha scritto.

Nei giorni scorsi la struttura sanitaria, che offre cure palliative ai malati all’ultimo stadio, era finita al centro di polemiche per le parole di Carmine Passalacqua, consigliere comunale di Forza Italia. “Non fate beneficenza all’hospice Il Gelso, lì si va a morire – ha detto in Commissione consiliare – Non ne hanno bisogno, hanno contributi statali.

Il sindaco, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, ha preso le distanze, dicendosi “sconcertato”. Il consigliere comunale si è poi scusato. 

Fonte: Ansa