Cronaca Italia

Alessandro Meluzzi: “Il Papa non dovrebbe andare dallo psicoanalista”

Papa Francesco (foto Ansa)
Papa Francesco (foto Ansa)

Papa Francesco (foto Ansa)

ROMA – Lo psichiatra Prof. Alessandro Meluzzi, è intervenuto ai microfoni di Radio Cusano Campus parlando delle sedute di psicoanalisi a cui si sottopose Papa Francesco alcuni anni fa.

Meluzzi ha detto come: “Il rapporto tra psicanalisi e cristianesimo non è mai stato facilissimo. C’è da dire però che trovo molto discutibile che Papa Francesco abbia sentito il dovere di comunicare di aver fatto psicoanalisi all’intera comunità. Una sorta di coming out che credo debba essere considerato discutibile. Ritengo che sarebbe opportuno tenere distinti gli aspetti della scienza e quelli della fede. Il Papa in carico che sente di sostenere che il modo migliore per risolvere i propri problemi esistenziali e personali abbiano trovato nella psicoanalisi freudiana l’approccio migliore è qualche cosa che potrebbe farci pensare che il modo migliore per formare all’antropologia nei seminari cristiani sia applicare il modello psicoanalitico, il che trasformerebbe i seminari per preti cattolici in delle scuole di psicoanalisi. Mi turba che il vicario di Cristo dica certe cose”.

“Fossi un cardinale romano o un prete ne sarei molto turbato e mi chiederei se andare ancora in seminario o scegliere una scuola di psicoanalisi. Il Papa non è chiunque, dal successore di Pietro e dal vicario di Cristo in terra mi attenderei che non abbia bisogno dello psicanalista”.

To Top