Cronaca Italia

Alessia e Livia Schepp, lettera anonima a Chi l’ha visto: “Le gemelline sono vive, e si trovano in Canada”

Alessia e Livia Schepp

Alessia e Livia Schepp

ROMA, 20 FEB – “Le gemelline Alessia e Livia Schepp sono vive,  e si trovano tra Ottawa e Lachute in Canada”. Una lettera anonima, inviata alla redazione di Chi l’ha visto, riapre il caso delle gemelline italo-svizzere rapite dal padre Matthias nel 2011 e mai trovate.

Il padre, dopo aver rapito le gemelline, si era suicidato lo scorso 3 febbraio 2011, gettandosi sotto un treno vicino alla stazione pugliese di Cerignola. Da allora le gemelline sono scomparse nel nulla.

Nella lettera, inviata a Chi l’ha visto, si sostiene che che le bambine sono vive, hanno un passaporto falso, e sono in Canada, una a Ottawa, l’altra a Lachute, in Quebec. “Io ho lavorato per la tipografia che ha stampato i loro passaporti falsi – si legge nella missiva – Le gemelline sono vive”.

To Top