Alessio Carmagnini, maestro di tennis si accascia a terra e muore. Aveva 21 anni

di redazione Blitz
Pubblicato il 19 febbraio 2019 10:33 | Ultimo aggiornamento: 19 febbraio 2019 10:35
Alessio Carmagnini, maestro di tennis si accascia a terra e muore. Aveva 21 anni

Alessio Carmagnini, maestro di tennis si accascia a terra e muore. Aveva 21 anni

FIRENZE – All’improvviso si è accasciato a terra e non ha più ripreso conoscenza. E’ morto così, a soli 21 anni, Alessio Carmagnini, maestro di tennis di un centro sportivo a Calenzano (Firenze). La tragedia si è consumata lunedì pomeriggio: Alessio era appena uscito da un campo coperto e aveva imboccato uno dei vialetti del centro per raggiungere un altro campo dove era atteso per una lezione. Ad accorgersi dell’atleta a terra è stata una donna che in quel momento passava di lì e ha subito dato l’allarme. 

A soccorrerlo si sono precipitati prima gli allenatori del centro e poi gli infermieri di un’ambulanza del 118. Ma ogni sforzo per cercare di rianimarlo è stato vano: dopo circa un’ora i sanitari non hanno potuto fare altro che arrendersi e constatare il decesso. 

Sul posto sono quindi intervenuti i carabinieri della stazione di Calenzano, della Compagnia di Signa e il magistrato di turno che ha ordinato il trasferimento della salma nel reparto di Medicina legale dell’ospedale Careggi di Firenze. Sarà l’autopsia a chiarire quale malore abbia colto il giovanissimo maestro di tennis. Secondo quanto riporta il quotidiano la Nazione, Alessio Carmagnini aveva effettuato l’ultima visita di idoneità sportiva a fine gennaio ed era in ottima forma.