Alessio Ronconi muore in incidente. A scoprirlo il padre, agente della Stradale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Gennaio 2020 12:28 | Ultimo aggiornamento: 10 Gennaio 2020 12:28
Alessio Ronconi muore in incidente tra Urbania e Fermignano. A scoprirlo il padre, agente della Stradale

Alessio Ronconi muore in incidente. A scoprirlo il padre, agente della Stradale (nella foto d’archivio Ansa, un incidente vicino Urbino)

ROMA – Alessio Ronconi, un 30enne di Urbania (provincia di Pesaro e Urbino). è morto a seguito di un incidente stradale avvenuto a San Silvestro di Fermignano sulla strada che collega Urbania e Fermignano. Nel dramma, l’ulteriore dramma del padre della vittima, arrivato sul luogo dell’incidente in quanto agente della Polizia Stradale. Una volta sul posto, l’uomo ha riconosciuto il figlio. La Mercedes classe A guidata dalla vittima, si è scontrata con un furgone che proveniva in direzione opposta di marcia. Ferito anche il conducente di quest’ultimo mezzo, è stato ricoverato all’ospedale di Urbino dal 118.

Tra i primi ad arrivare sul posto il padre del 30enne, agente della polizia stradale, per il quale sono stati momenti drammatici dopo aver scoperto che la persona deceduta era il figlio. Sono intervenuti, oltre ai sanitari, i carabinieri dell’aliquota radiomobile dei carabinieri di Urbino per i rilievi del caso finalizzati a ricostruire la dinamica dell’incidente, ancora al vaglio degli investigatori, avvenuto verso le 1 del 10 gennaio.

Il Resto del Carlino aggiunge ulteriori dettagli alla vicenda: Il muso della Mercedes era distrutto, così come la parte anteriore sinistra della Fiat, che si era appoggiata alla scarpata che costeggia la strada. L’auto del ragazzo, per altro, era rimasta incastrata sotto al Ducato, bloccandone lo sportello del guidatore, ed è stato necessario anche l’intervento dei vigili del fuoco di Urbino.

Sul posto, i carabinieri delle stazioni di Fermignano e Urbania, così come gli uomini del nucleo operativo e radiomobile di Urbino, intervenuti per eseguire i rilievi, e la polizia stradale, in particolare il papà Gabriele, di servizio ieri pomeriggio. Tutto il comando della polstrada di Pesaro è accorso sul posto per stare accanto al collega stravolto dalla scoperta del figlio senza vita così come è accorso sul luogo dell’incidente un dirigente del compartimento regionale della polstrada. (Fonti: Ansa e Il Resto del Carlino).