Alex Zanardi, una buca nell’asfalto potrebbe avergli fatto perdere il controllo della handbike

di redazione Blitz
Pubblicato il 29 Giugno 2020 8:48 | Ultimo aggiornamento: 29 Giugno 2020 10:36
Alex Zanardi, forse buca nell'asfalto gli ha fatto perdere il controllo della handbike

Alex Zanardi, una buca nell’asfalto potrebbe avergli fatto perdere il controllo della handbike (Foto Ansa)

Una buca potrebbe essere la causa dell’incidente stradale di Alex Zanardi. E’ l’ultima ipotesi al vaglio degli investigatori. Un avvallamento del manto stradale o una apertura nell’asfalto dovuta all’usura, potrebbero aver fatto perdere il controllo della handbike al campione paralimpico. 

La conferma o meno di tale ipotesi è attesa dalle rilevazioni condotte dai carabinieri sulla Provinciale 146. Proprio la strada in cui Alex Zanardi si è scontrato lo scorso 19 giugno con un camion.

Gli inquirenti stanno anche cercando di appurare a quale velocità andasse il campione: per questo è stato sequestrato nei giorni scorsi il computer di bordo montato sulla bici di Marcello Bartolozzi. L’uomo, 66 anni, architetto e cicloamatore di Sinalunga, si trovava al fianco di Zanardi al momento dell’impatto.

Sotto sequestro inoltre la handbike in carbonio dell’atleta per appurare se ci siano stati guasti tecnici.

Le condizioni del pilota 

Restano stabili le condizioni di Zanardi, ricoverato da oltre una settimana in prognosi riservata nel reparto di terapia intensiva del policlinico universitario Santa Maria alle Scotte di Siena.

Il campione è ancora ventilato meccanicamente dopo l’intervento. Ma nelle prossime ore i medici potrebbero provare a risvegliarlo dal coma farmacologico per valutare le condizioni neurologiche.

Il professor Sabino Scolletta, direttore del Dipartimento di Emergenza urgenza dell’ospedale di Siena, ha spiegato: “Zanardi è un grande atleta e quindi da un punto di vista generale è in condizioni ottimali, ben controllato, per questo motivo probabilmente sta rispondendo molto bene” alle terapie.

“Pensiamo positivamente, siamo fiduciosi che questo suo stato pre-trauma possa condizionare positivamente il decorso”, ha aggiunto. (Fonte: Il Mattino).