Alex Zanardi, le ultime notizie: condizioni stabili. I medici: da oggi inizia settimana chiave

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Giugno 2020 9:02 | Ultimo aggiornamento: 22 Giugno 2020 9:04
Alex Zanardi, l'ospedale di Siena

Alex Zanardi, le ultime notizie: condizioni stabili. I medici: da oggi inizia settimana chiave (foto Ansa)

ROMA – Decorso clinico regolare e stabile anche la notte scorsa in ospedale per Alex Zanardi.

Zanardi che da oggi va ad affrontare una settimana-chiave per la guarigione dai gravi traumi dell’incidente in handbike a Pienza (Siena) il 19 giugno.

Queste le ultime notizie che trapelano dall’ospedale di Siena.

Sempre tenuto in coma farmacologico, Zanardi prosegue il lento recupero iniziato dopo l’intervento neurochirurgico nel policlinico senese.

Già da oggi i medici, riuniti in equipe multidisciplinare, faranno le valutazioni necessarie per decidere se è possibile già nei prossimi giorni sospendere la sedazione per verificare il quadro neurologico.

Decisiva per procedere a questo passaggio, hanno spiegato, è che si mantenga la stabilità delle condizioni cliniche di Alex Zanardi come sta accadendo in questi primi giorni di cure.

La prognosi è sempre riservata. Il prossimo bollettino medico è previsto alle 12.

Alex Zanardi, nessuna distrazione: non aveva il cellulare in mano al momento dell’incidente

Alex Zanardi aveva le mani sui manubri della sua handbike mentre percorreva in discesa la strada vicino a Pienza, dove venerdì 19 giugno si è scontrato contro un camion durante la staffetta a tappe Obiettivo Tricolore.

È quanto risulta dai video acquisiti nell’inchiesta della procura di Siena sulla vicenda, che vede indagato l’autista del camion contro cui si è scontrato Zanardi.

Da alcuni filmati già in possesso degli investigatori, e già visionati, risulterebbe quindi che Alex Zanardi avesse il controllo della sua handbike.

Vengono così smentite le indiscrezioni circolate nelle ultime ore secondo cui l’atleta paralimpico stesse utilizzando un cellulare mentre si trovava in strada.

(Fonte: Ansa).