“Stupro su minore”: arrestato il figlio dell’ex ministro Claudio Vitalone

Pubblicato il 26 settembre 2012 16:36 | Ultimo aggiornamento: 26 settembre 2012 17:10

ROMA – Il figlio dell’ex ministro Claudio Vitalone, Alexandro, è stato arrestato a Roma con l’accusa di violenza sessuale. L’ordinanza è stata emessa dal gip del Tribunale di Roma. La violenza risale al maggio scorso e si sarebbe consumata in un dei luoghi della movida romana, Campo dei Fiori. Vittima una ragazza di 16 anni conosciuta la sera stessa e che ha raccontato di aver passato la serata con Alexandro bevendo molto alcool. Poi, il presunto stupro. Alexandtro Vitalone ha 33 anni ed è stato arrestato dalla squadra mobile di Roma.

Claudio Vitalone, dopo essere entrato in magistratura nel 1961, entrò in contatto con Giulio Andreotti nel 1979 quando ricopriva l’incarico di Sostituto Procuratore Generale presso la Corte d’Appello di Roma. Fu parlamentare nell’arco di quattro Legislature (dall’VIII all’XI) fino 31 luglio 1992. Venne imputato, e sempre assolto, per l’omicidio del giornalista Mino Pecorelli insieme a Andreotti.