Alfonsine (Ravenna): manifesti di un locale per adulti davanti alle elementari

Pubblicato il 5 Dicembre 2011 18:48 | Ultimo aggiornamento: 5 Dicembre 2011 18:58

RAVENNA, 5 DIC – Si vedono tre attrici formose in biancheria intima e con espressioni ammiccanti. E' il manifesto pubblicitario di un locale per adulti di Alfonsine, nel Ravennate, che tra gli altri punti e' stato affisso di fronte a una scuola elementare del centro di Ravenna. Una scelta che non e' piaciuta ad alcuni genitori.

Il dissenso e' poi stato recepito dall'assessore comunale alle Pari Opportunita', Giovanna Piaia, che sulla questione ha coinvolto l'osservatorio ''immagini amiche'', organismo nato nel 2010 e composto da donne di varia estrazione (scuola, polizia Municipale, associazionismo, stampa e commissione per le Pari Opportunita') per confrontare punti vista sull'uso di foto femminili e di bambini in ambito pubblicitario.

Piaia, attraverso una nota, ha gia' definito i manifesti ''indubbiamente qualificabili come irrispettosi della sfera etica della cittadinanza e della tutela dei bambini e adolescenti, nonche' offensivi della dignita' e immagine della donna''. Analogo parere e' arrivato anche dal sindaco della citta' romagnola Fabrizio Matteucci il quale ha ritenuto di segnalare la questione all'istituto dell'Autodisciplina Pubblicitaria (Iap) che, se la riterra' fondata, in coerenza alle norme del Codice vietera' l'ulteriore diffusione dei manifesti. In merito al logo di ''Diva Futura'' stampato sopra, il manager Riccardo Schicchi ha precisato che le attrici ritratte non fanno piu' parte della sua scuderia.