Alfredo Marconi, 76enne cade con gli sci e muore in Val Gardena

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Febbraio 2020 11:37 | Ultimo aggiornamento: 17 Febbraio 2020 11:37
Ambulanza, Ansa

Alfredo Marconi, 76enne cade con gli sci e muore in Val Gardena (foto Ansa)

ROMA – Alfredo Marconi, 76enne titolare di una concessionaria d’auto a Camucia, in provincia di Arezzo, ha perso la vita dopo una caduta su una pista da sci in Trentino.

Tutto è avvenuto ieri, domenica 16 febbraio, su una pista da sci della Val Gardena.

L‘uomo, secondo le prime ricostruzioni dell’incidente, ha perso il controllo degli sci mentre si trovava su una delle piste, la nera Saslong di Ciampinoi, finendo per sbattere violentemente la testa.

Ipotesi o malore.

“Lì per lì – come racconta La Nazione – si era affacciata l’ipotesi del malore, ma poi ha preso corpo lo scenario della caduta, terribile e senza scampo. L’incidente si è verificato alle 10,30 circa nei pressi della stazione a monte dell’impianto Ciampinoi che porta sulla sommità dell’omonimo monte. Lo sciatore si è messo in movimento insieme ad un gruppo di amici dirigendosi verso l’inizio della pista ‘Saslong’, la più difficile del comprensorio di categoria nera”.

Stando alle prime ricostruzioni, si legge ancora sul quotidiano, “Marconi ha perso il controllo degli sci, e nella caduta ha sbattuto la testa, pur protetta dal casco, sulla neve. La pista ‘Saslong’, che inizia dalla vetta del Ciampinoi, è quella omologata per le competizioni di Coppa del mondo e sulla quale ogni anno nel mese di dicembre si svolgono le discipline veloci del Circo Bianco maschile. L’amico che più sotto ha dato l’allarme non vedendolo arrivare, poi sono accorsi anche i familiari”.

Fonte: La Nazione, Today.