Alghero, Antonio Soddu confessa: “Ho ucciso Agostino Salis ma non volevo”

di redazione Blitz
Pubblicato il 20 febbraio 2014 20:04 | Ultimo aggiornamento: 20 febbraio 2014 20:04

carabinieri-gazzellaSASSARI – Lo aveva colpito con un bastone dopo aver ricevuto offese ma, a suo dire, non voleva ucciderlo: Antonio Soddu ha confessato ai magistrati di aver ucciso Agostino Salis. L’allevatore algherese di 26 anni ha ripetuto al giudice la versione fornita al pubblico ministero. Salis, 45 anni, era stato trovato morto martedì mattina nella borgata di Maristella, ad Alghero.

Soddu, difeso dagli avvocati Giuseppe Conti e Stefano Carboni, ha ripetuto al giudice che non era sua intenzione uccidere l’ex cameriere conosciuto come l'”Americano”, ma di averlo colpito dopo aver ricevuto pesanti minacce dalla vittima. Nel pomeriggio di giovedì è comparso davanti al gip anche Dimitri Alessandro Iacono, il giovane algherese di 22 anni, disoccupato, arresto per concorso nel delitto. Difeso dall’avvocato Elias Vacca, si é proclamato innocente. Il suo legale ha chiesto l’attenuazione della misura cautelare e il giudice si è riservato di decidere.