Alice Soldi, bagnina con brevetto rifiutata dalla spiaggia: “Troppo carina, distrai i bagnanti”

di redazione Blitz
Pubblicato il 10 aprile 2019 15:28 | Ultimo aggiornamento: 10 aprile 2019 15:28
Alice Soldi, spiaggia rifiuta la bagnina con brevetto: "Troppo carina per lavorare"

Alice Soldi, spiaggia rifiuta la bagnina con brevetto: “Troppo carina per lavorare” (Foto Facebook)

FANO (PESARO) – Ha il brevetto da bagnina, ma non glielo fanno usare. Perché “come fa una ragazza ad andare a salvare un uomo grosso che affoga in mezzo al mare?”. Glielo hanno domandato davvero durante uno dei tanti colloqui andati male ad Alice Soldi, una giovane di 26 anni di Fano (Pesaro e Urbino).

Una laurea in biologia, nove anni di nuoto agonistico alle spalle, bagnina con brevetto per mare e piscine da tre anni, Alice sa anche usare il defibrillatore. Ma per qualcuno tutto questo non basta. Per qualcuno, infatti, è “una ragazza, anche carina, che distrarrebbe i bagnanti e li farebbe affogare tutti”.

Per questo motivo, ha spiegato la giovane al Resto del Carlino, “per lavorare nella stagione estiva sono costretta ad andare a Numana ma con aggravio dei costi per vitto e alloggio. Io vorrei farlo nelle nostre spiagge”.

Alice parla di una vera e propria  “discriminazione sessuale. Non pensavo di dover nuotare così controcorrente anche sulla terra ferma. Parliamo di disparità di genere – ha scritto sul proprio profilo Facebook – Ahimè c’è ancora molto da fare, e siamo ben lontani dal riconoscere gli stessi diritti e dare le stesse possibilità così a donne come a uomini. Dovrebbe essere normale per uomini e donne accedere alle stesse opportunità lavorative. Ma siamo nel 2019, in Italia”. (Fonte: Il Resto del Carlino)