Alitalia, dal 2 giugno riprende collegamento non-stop Roma-New York, Spagna e sud Italia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Maggio 2020 12:07 | Ultimo aggiornamento: 20 Maggio 2020 13:32
Alitalia, dal 2 giugno riprende collegamento non-stop Roma-New York

Alitalia, dal 2 giugno riprende collegamento non-stop Roma-New York (foto ANSA)

ROMA – Dal 2 giugno Alitalia ripristina il collegamento non-stop fra Roma e New York, i voli con la Spagna (Roma-Madrid e Roma-Barcellona) e i collegamenti diretti fra Milano e il Sud Italia.

Lo annuncia una nota della Compagnia, specificando che effettuerà complessivamente il 36 per cento di voli in più rispetto al mese di maggio, operando 30 rotte da 25 aeroporti, dei quali 15 in Italia e 10 all’estero.

In particolare, da Milano Malpensa – aeroporto dove la Compagnia continuerà le proprie attività operative fino alla riapertura di Linate – Alitalia effettuerà, oltre agli 8 servizi giornalieri con Roma Fiumicino, due voli quotidiani andata e ritorno con Bari, Catania e Palermo (salvo eventuali proroghe delle restrizioni al trasporto aereo da e per la Sicilia attualmente in vigore) e 4 collegamenti al giorno in Continuità Territoriale con Cagliari, Alghero e Olbia.

Da Roma, dopo aver già aumentato i collegamenti con Cagliari (da 4 a 6 al giorno), Alitalia incrementerà da domani, 21 maggio, anche i voli con Catania e Palermo (da 6 a 8 al giorno) e, nel mese di giugno, collegherà l’hub di Fiumicino con Alghero, Bologna, Bari, Genova, Lamezia Terme, Milano, Napoli, Olbia, Pisa, Torino, Venezia e, all’estero, con Barcellona, Bruxelles, Francoforte, Ginevra, Londra, Madrid, Monaco, Parigi e Zurigo, oltre a New York.

Nei mesi di giugno e luglio Alitalia proseguirà anche le operazioni cargo con la Cina che finora hanno consentito di importare in Italia oltre 70 milioni di mascherine protettive e altro materiale sanitario (respiratori, guanti, occhiali e camici) necessario per la gestione dell’emergenza Covid-19.

Dopo i 15 collegamenti operati fra marzo e aprile e i 24 che saranno complessivamente effettuati a maggio, la Compagnia ha programmato altri 25 servizi cargo per il mese di giugno. In collaborazione con l’Unità di Crisi della Farnesina continua anche il programma di voli speciali per il rimpatrio di connazionali bloccati all’estero anche da aeroporti non serviti abitualmente da Alitalia.

La Compagnia sta predisponendo per i prossimi giorni nuovi collegamenti con l’Argentina. Tutti i voli passeggeri Alitalia vengono operati utilizzando meno della metà dei posti disponibili a bordo, al fine di rispettare le attuali disposizioni di legge sul mantenimento del distanziamento minimo. 

Alitalia, overbooking il volo Roma-Palermo: passeggeri imbarcati su altro aereo

Alitalia, Un overbooking che in tempi normali avrebbe suscitato qualche protesta ma non di più.

Quello di lunedì 18 maggio all’aeroporto di Fiumicino, dopo due mesi e mezzo di lockdown, pesa come un macigno per chi da tanto tempo è lontano da casa e dai propri cari.

La partenza dell’aereo di Alitalia prevista alle 13.15 per Palermo accontenta molti, ma non tutti dei 125 passeggeri.

La carta d’imbarco, dopo la consegna del bagaglio, reca la scritta ‘Sby’, ovvero Stanb by.

“C’è stato un overbooking di Alitalia per cui molti saranno imbarcati sul volo delle 17.15. Ho pagato questo biglietto 280 euro ed è assurdo che non avessero previsto che dopo due mesi la gente sarebbe finalmente tornata a casa”, dice Tania costretta a terra per alcune ore.

Le fa eco uno studente di Palermo: “Io ho provato a fare check-in on Line da venerdì ma non funziona nulla’.

“Alitalia ci ha rassicurato di aver messo a disposizione due Boeing 777, quelli che si usano per i viaggi internazionali.

Poi, per consolarci ci hanno dato un voucher per un panino e una bibita. Come alle gite scolastiche”, dice Maria Rosa.

I 125 vengono imbarcati ma in ritardo, “poiché servono diversi bus per arrivare a bordo”.

Dopo oltre un’ora di ritardo l’aereo è pronto a decollare. Adesso Palermo è più vicina, arrivederci Roma. (fonte ANSA)