Alluvione, strade chiude: "Meglio evitare zone a rischio"

Pubblicato il 25 ottobre 2011 23:38 | Ultimo aggiornamento: 26 ottobre 2011 0:11

ROMA – Viabilità Italia, il Centro di coordinamento nazionale sulla viabilità, sconsiglia di mettersi in viaggio nelle zone colpite dal maltempo per evitare ogni situazione di disagio e potenziale pericolo, ed al fine di agevolare la macchina dei soccorsi.

L'invito – si precisa in una nota – vale fino alla tarda mattinata di domani, e per chi viaggia da e per le aree piu' colpite, in particolare la Liguria e l'alta Toscana.

Continua – riferisce Viabilita' Italia – la chiusura dell'autostrada A/12 tra Sarzana e Sestri Levante e quella dell'A/15 tra La Spezia e Pontremoli in direzione nord, e tra Borgotaro e La Spezia in direzione sud.

Permangono le difficoltà anche sulla viabilità ordinaria: è ancora interrotta infatti la Strada Statale Aurelia all'altezza del km 443 in località Roverano e tra il km 437 e 428 in località Borghetto. Interrotta anche la SS 62 della Cisa all'altezza del km 34+900 per lo straripamento di un torrente a Pontremoli. Gli itinerari percorribili per le lunghe percorrenze da e per Genova – aggiunge la nota – rimangono i seguenti: sulla direttrice Genova – Livorno: percorrere l'A/7 fino all'interconnessione con l'A21, proseguire verso Piacenza sino allo svincolo con l'A1 da dove intraprendere il viaggio verso Firenze, poi imboccare l'A/11 in direzione di Pisa, infine l'A/12 per Livorno; sulla direttrice Livorno – Genova il percorso sarà l'inverso: A/12 verso Pisa, poi l'A/11 in direzione Firenze sino allo svincolo con l'A/1, da dove proseguire per Milano ed all'altezza dello svincolo di Piacenza imboccare l'A/21 verso Torino e quindi l'A/7 per Genova.

Attualmente per i mezzi di soccorso, e solo per quelli con ruote alte, l'itinerario utile per raggiungere l'area di La Spezia è solo dal versante sud, percorrendo l'autostrada A12 nel tratto da Sarzana fino a La Spezia, al momento interdetto al traffico veicolare.

Il bollettino meteorologico fornito dal Dipartimento della Protezione Civile prevede intense precipitazioni per l'intera serata odierna, che proseguiranno, diminuendo poi d'intensità, fino alla mattinata di domani 26 ottobre 2011.

L'invito è comunque quello di mantenersi costantemente informati sulle condizioni della viabilità chiamando il numero gratuito 1518 del CCISS, ascoltando le trasmissioni di Isoradio ed i notiziari di Onda Verde (su Radio 1, 2 e 3), consultando il sito web www.cciss.it e mobile.cciss.it da smartphone e palmari, ed utilizzando la nuova applicazione gratuita iCCISS per iPhone.