Alpi Orobie, valanga travolge scialpinisti: tutti salvati. Due feriti e uno illeso

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Dicembre 2019 17:04 | Ultimo aggiornamento: 7 Dicembre 2019 18:50
Alpi Orobie, valanga travolge scialpinisti: un ferito e due dispersi

Foto archivio ANSA

ROMA – Una valanga ha travolto tre scialpinisti nei pressi del passo Salmurano, al confine tra le province di Sondrio e Bergamo, sulle Alpi Orobie. Una persona è stata estratta ancora viva dalla neve il 7 dicembre ed è stata trasportata in gravi condizioni all’ospedale di Bergamo. Gli altri due scialpinisti risultano invece dispersi e le ricerche del 118 e del soccorso alpino proseguono.

Secondo una prima ricostruzione, i tre scialpinisti si trovavano in montagna nei pressi del passo Salmurano quando un fronte di circa 100 metri di neve si è staccato dal monte Valletto, provocando la valanga che li ha travolti sulle Alpi Orobie. 

Nel corso del pomeriggio di sabato sono stati recuperati anche gli altri due alpinisti rimasti travolti dalla valanga. Dei tre salvati, una persona è illesa, una seconda ha riportato un trauma cranico e agli arti inferiori ed è stata trasferita con l’elisoccorso del 118 all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo in codice rosso, mentre il terzo è rimasto ferito non gravemente ed è stato portato all’ospedale di Lecco. (Fonte ANSA)