Altamura (Bari), omicidio D’Ambrosio: due presunti killer fermati a Taviano (Lecce)

Pubblicato il 22 Settembre 2010 10:37 | Ultimo aggiornamento: 22 Settembre 2010 10:40

Due giovani, dei quali non si conosce l’identità, sono stati sottoposti a fermo di polizia giudiziaria perché ritenuti componenti del commando che il 6 settembre scorso uccise ad Altamura (Bari) Bartolomeo D’Ambrosio, di 44 anni, ritenuto capo di un clan malavitoso locale.

Le due persone sarebbero state bloccate in un Bed & breakfast a Taviano (Lecce). I carabinieri avrebbero anche sequestrato cellulari e biglietti ferroviari.

D’Ambrosio venne ucciso con numerosi colpi di fucile e pistola mentre faceva footing in località Pulo, alla periferia di Altamura.