Alto Adige, tre dipendenti di un albergo positivi al coronavirus. Test a tappeto e struttura sanificata

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Agosto 2020 9:43 | Ultimo aggiornamento: 2 Agosto 2020 9:46
Coronavirus in Alto Adige, foto d'archivio Ansa

Alto Adige, tre dipendenti di un albergo positivi al coronavirus. Test a tappeto e struttura sanificata (foto Ansa)

Alto Adige, tre dipendenti di un albergo positivi al coronavirus. Test a tappeto e struttura sanificata.

In seguito a tre casi di infezione da coronavirus è stata disposta ieri sera la sanificazione di una struttura alberghiera sull’Altipiano dello Sciliar, in Alto Adige.

Dopo un infezione di un dipendente si sono riscontrate due nuovi infezioni su due altri dipendenti.

Il proprietario della struttura e circa 20 dipendenti sono stati immediatamente messi in quarantena.

Negli ultimi giorni, proprietario e dipendenti, avevano avuto contatti stretti con le persone infettate.

In accordo con il proprietario della struttura i responsabili dell’Azienda sanitaria per il monitoraggio della pandemia Covid-19, hanno disposto la sanificazione dell’immobile.

“Garantire la massima sicurezza per tutte le persone coinvolte e minimizzare il rischio di nuovi contagi sono i nostri comuni obiettivi”, spiega la direttrice del dipartimento di prevenzione Dagmar Regele.

Sono già partiti i test Pcr su tutti i dipendenti, ospiti e stretti contatti nel contesto sociale delle persone infettate. Fin ad ora non ci sono ulteriori risultati di infezioni di dipendenti, ospiti o altre persone.

Coronavirus in Italia, il bollettino del primo agosto

Sono 295 i nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, secondo il bollettino diffuso dal ministero della Salute.

Il saldo complessivo è di 247.832 casi totali dall’inizio della pandemia. Il 53% dei nuovi casi è stato rilevato in tre regioni (Emilia Romagna, Lombardia e Veneto), con l’Emilia Romagna sopra la Lombardia (56 a 55). Solo in Valle d’Aosta e Basilicata non si sono registrati nuovi casi.

Gli attualmente positivi sono 35 più di venerdì (12.457 il totale), mentre i dimessi e guariti (+255) superano quota 200 mila (200.229).

Cinque i morti nelle ultime 24 ore: 2 in Emilia Romagna, 1 in Lombardia, 1 in Veneto e 1 in Toscana. Il totale delle vittime sale a 35.146.

I pazienti in terapia intensiva sono 43, due in più rispetto a venerdì , quelli ricoverati con sintomi 705 (undici in meno). In isolamento domiciliare sono in 11.709 (+44).

I tamponi effettuati ieri sono stati 52.883, per un totale dall’inizio dell’emergenza di 6.873.496. (Fonte: Ansa).