Ancona, evacuati quattro quartieri per disinnescare una bomba della Seconda Guerra Mondiale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Gennaio 2019 9:23 | Ultimo aggiornamento: 20 Gennaio 2019 13:30
Ancona, evacuati quattro quartieri per disinnescare una bomba della Seconda Guerra Mondiale (foto Ansa)

Ancona, evacuati quattro quartieri per disinnescare una bomba della Seconda Guerra Mondiale (foto Ansa)

ANCONA – Ad Ancona quattro quartieri sono stati evacuati per permettere le operazioni di disinnesco di un ordigno bellico della Seconda Guerra Mondiale rinvenuto lo scorso ottobre nella zona tra il quartiere Archi e la Stazione ferroviaria. Dodicimila le persone evacuate in tutto.

Le operazioni sono iniziate alle 5, al suono delle sirene provenienti dalle auto della polizia municipale. Molti, seguendo l’invito delle autorità, se ne sono andati con mezzi propri già ieri. Per gli altri le operazioni di evacuazione si stanno svolgendo senza problemi, con il supporto di volontari della Protezione civile e dell’Associazione nazionale Carabinieri. Le operazioni dureranno fino alle 19: qualcuno trascorrerà la giornata altrove, il resto in tre centri di accoglienza, L’assessore alla protezione civile Stefano Foresi e il comandante della polizia municipale Liliana Rovaldi stanno girando per le strade. L’ultimo treno dalla stazione di Ancona, che poi è stata chiusa, è partito alle 8:38.