Ancona: Mauro Mancini, vigile, sospeso. Faceva footing in orario di lavoro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 settembre 2014 13:31 | Ultimo aggiornamento: 26 settembre 2014 13:31
Ancona: Mauro Mancini, vigile, sospeso. Faceva footing in orario di lavoro

Polizia Municipale (foto d’archivio Lapresse)

ANCONA – Faceva footing mentre era in servizio: per questo un vigile urbano di Ancona, Mauro Mancini, è stato sospeso dal servizio.

L’Amministrazione comunale di Ancona ha avviato un procedimento disciplinare, ”con la contestuale sospensione cautelare dal servizio”, nei confronti del tenente della Polizia municipale, 55 anni, arrestato per truffa alla Stato e falso indotto perché si sarebbe allontanato dal lavoro per svolgere altre attività, e del collega che timbrava il cartellino al posto suo.

I provvedimenti, sottolinea una nota del Comune, sono ”una prassi consueta, in attesa degli sviluppi dell’inchiesta e anche di verificare le difese degli interessati nel rispetto delle procedure e della garanzie di legge”. Il sindaco Valeria Mancinelli è ”profondamente amareggiata”, ma ribadisce che il Comune ”ha gli anticorpi per reagire”.

Mancini è stato arrestato in flagranza dai suoi stessi colleghi: risultava in servizio ma stava facendo footing. Si trova agli arresti domiciliari, mentre l’altro vigile è stato denunciato a piede libero. L’inchiesta, coordinata dalla procura di Ancona, potrebbe avere ulteriori sviluppi.