Ancona, tir travolge auto: Cristiano Mocchegiani muore a 43 anni

di redazione Blitz
Pubblicato il 31 ottobre 2017 10:58 | Ultimo aggiornamento: 31 ottobre 2017 10:58
Ancona-Cristiano-Mocchegiani

Ancona, tir travolge auto: Cristiano Mocchegiani muore a 43 anni

ANCONA – Tir travolge un’auto ad Ancona e Cristiano Mocchegiani, padre di famiglia di 43 anni, muore sul colpo. Proprio lui che da giovanissimo, a soli 16 anni, era sopravvissuto ad un altro terribile incidente in moto, che lo aveva fatto finire in coma.

Cristiano, padre di un bimbo di 4 anni, si era ripreso da quella terribile caduta in moto sul lungomare tra Marzocca e Senigallia, quando ancora il casco non era obbligatorio. Cadendo aveva sbattuto la testa con violenza contro il gancio di traino di un’auto. Era stato sottoposto a diversi interventi chirurgici al cranio e al volto, ma alla fine si era ripreso.

Poi, pochi giorni fa, il secondo schianto, questa volta fatale, che ha sconvolto l’intera comunità di Jesi, come racconta il Resto del Carlino:

«Sono rimasto sgomento – commenta Paolo, un suo amico – quando poco fa ho saputo della terribile notizia. Lui era un genuino, una persona davvero buona e non è retorica. Un amico con la a maiuscola a cui volevo bene, anche se ci eravamo un po’ persi di vista. Sento di volergli bene e ora c’è un gran vuoto dentro di me».

Sposato da cinque anni, padre di un bimbo di quattro, Cristiano aveva perso di recente la madre. Scrive il quotidiano:

In tanti già dalle prime ore del pomeriggio di ieri si sono stretti, attorno al padre Attilio Mocchegiani, parecchio noto in città perché lavorava all’ufficio amministrativo del vecchio ospedale Murri.