Ancora critica la viabilità in Lunigiana, stop ai curiosi

Pubblicato il 30 ottobre 2011 13:18 | Ultimo aggiornamento: 30 ottobre 2011 13:18

CARRARA (MASSA CARRARA), 30 OTT – Nelle zone colpite dall'alluvione in Lunigiana (Massa Carrara) le condizioni della viabilita' e in generale delle infrastrutture, pur migliorate, restano ancora problematiche. Per questo l'Unita' di crisi costituita in Lunigiana rilancia l'appello per evitare l'afflusso di curiosi nelle zone critiche, ossia il fenomeno del cosiddetto 'turismo delle disgrazie'. E' quanto spiega, in una nota, la Regione Toscana che fa parte dell'Unita' di crisi insieme ad Enti locali, forze dell'ordine e volontariato.

Personale e mezzi di soccorso, si spiega ancora, sono impegnati a ripristinare servizi e condizioni di vivibilita' per la popolazione colpita, mentre sono costantemente in atto operazioni di vigilanza e di monitoraggio del territorio ''ed e' necessario che le vie di comunicazione restino a disposizione per questi interventi e non siano occupate da veicoli estranei ai soccorsi o alla vigilanza. E' quindi opportuno – si ribadisce – evitare di recarsi in questo momento nelle localita' critiche, se non strettamente indispensabile. L'Unita' di crisi informa inoltre che il casello autostradale di Aulla e' chiuso nella giornata di oggi''.