Andrea Alongi arrestato: aveva 114 grammi di hashish e una serra in casa

di redazione Blitz
Pubblicato il 29 Ottobre 2019 14:15 | Ultimo aggiornamento: 29 Ottobre 2019 14:15
Andrea Alongi arrestato: aveva 114 grammi di hashish e una serra in casa

Andrea Alongi ai tempi del caso Bonsu

PARMA – E’ stato arrestato dopo essere stato trovato in possesso di 114 grammi di hashish, diverse piante di marijuana, una serra per la coltivazione e strumenti per il confezionamento Andrea Alongi, il giovane di 29 anni di Parma teste al processo sul caso Bonsu, il presunto pestaggio a sfondo razziale di un immigrato da parte di alcuni vigili locali. 

E’ stato lui stesso a pubblicare sulla propria pagina Facebook i documenti relativi al sequestro dei carabinieri di Parma. Proprio lui che era diventato noto sul web per quella deposizione in tribunale in cui, all’accusa di essere stato trovato in possesso di sostanze illegali, aveva risposto: “Droga? Avevo solo due canne, 5 euro, dai”.

Alongi è stato arrestato e processato per direttissima. I carabinieri lo hanno fermato in auto con una canna. La perquisizione in casa ha portato alla scoperta di piante, una lampada alogena calorifera, un ventilatore, un termometro e oltre cento grammi di hashish.

Alongi è stato quindi posto agli arresti domiciliari per un anno e sei mesi, a disposizione dell’autorità giudiziaria. (Fonti: L’Unione Sarda, La Gazzetta di Parma, YouTube)