Andrea Calevo rapito, Pier Luigi Destri condannato a 30 anni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Gennaio 2015 14:25 | Ultimo aggiornamento: 30 Gennaio 2015 14:25
Andrea Calevo rapito, Pier Luigi Destri condannato a 30 anni

Andrea Calevo (Foto Ansa)

GENOVA – Pier Luigi Destri, la mente del rapimento di Andrea Calevo, è stato condannato a 30 anni di reclusione dalla Corte d’Assise di La Spezia il 30 gennaio.

Calevo fu rapito il 16 dicembre 2012 a Leriici e liberato il 31 dicembre da un blitz nella villetta a Sarzana dove era tenuto da Destri e dal nipote. Alessandro Grasso Peroni sul Secolo XIX scrive:

“Assieme a Destri è stato condannato a 4 anni di reclusione Carlo Salvatore Antola, accusato di favoreggiamento personale mentre sono stati assolti Giancarlo Ferrari, accusato di aver cooperato nella gestione del sequestro, e Anna Viti, moglie di Destri. Decretata anche un provvisionale di 270mila euro a favore dell’imprenditore Calevo e della madre.

Calevo si è detto “soddisfatto” per la condanna. «Sono contento perché il nostro sistema giudiziario funziona, nel mio caso è stata inflitta una pena esemplare». «Ritengo che la sentenza sia giusta perché Destri non ha mai avuto ripensamenti e si è sempre dichiarato non colpevole. Fino alla fine ha dichiarato addirittura di non sapere che ero in casa sua quando l’ho visto più volte perché veniva regolarmente a darmi da mangiare», ha osservato”.