Andrea Camilleri, il bollettino: “Condizioni stazionarie ma critiche. Non è cosciente”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Giugno 2019 12:26 | Ultimo aggiornamento: 18 Giugno 2019 12:30
Andrea Camilleri, il bollettino: "Condizioni stazionarie ma critiche. Il paziente non è cosciente" (foto Ansa)

Andrea Camilleri, il bollettino: “Condizioni stazionarie ma critiche. Il paziente non è cosciente” (foto Ansa)

ROMA – “Le condizioni sono stazionarie ma permangono critiche. La prognosi è riservata, il paziente non è cosciente”. Lo ha detto Roberto Ricci, direttore del Dea dell’ospedale Santo Spirito, leggendo il bollettino medico sulle condizioni di Andrea Camilleri ricoverato da ieri. “Il paziente – ha spiegato – è in assistenza con supporto respiratorio meccanico e farmacologico e sedazione farmacologica. Ovviamente non è cosciente”.

Camilleri “ha avuto un brusco abbassamento pressorio che ha portato poi ad un arresto cardiocircolatorio” ha poi spiegato il direttore del Dea dell’ospedale Santo Spirito parlando dell’origine del malore che ha determinato ieri il ricovero dello scrittore Andrea Camilleri all’ospedale romano.

Lo scrittore è attaccato a un macchinario che lo aiuta a respirare. “Camilleri – ha spiegato l’ospedale – è in rianimazione con supporto respiratorio meccanico e supporto farmacologico”.

Camilleri è stato ricoverato lunedì mattina. “Arrivato in ambulanza in condizioni critiche per problemi cardiorespiratori. è stato assistito dall’equipe dell’emergenza al Pronto Soccorso Santo Spirito e trasferito presso il Centro di Rianimazione dell’ospedale”, ha comunicato una nota dell’ospedale. L’inventore del Commissario Montalbano, autore bestseller, 93 anni, si stava preparando per essere per la prima volta alle antiche Terme di Caracalla, il 15 luglio, con lo spettacolo che racconta la sua Autodifesa di Caino.

Fonte: Ansa.