Andrea Camilleri morto, il ricordo sui social di Fiorello, Fazio e anche della polizia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Luglio 2019 10:46 | Ultimo aggiornamento: 17 Luglio 2019 11:35
Andrea Camilleri morto messaggi addio

In foto Andrea Camilleri (Credit ANSA)

ROMA – Il mondo dello spettacolo e i fan salutano sui social network Andrea Camilleri. Lo scrittore siciliano è morto la mattina del 17 luglio all’età di 93 anni all’ospedale Santo Spirito di Roma, dove era ricoverato da un mese. A ricordarlo su internet sono stati Fabio Fazio, Fiorello ma anche la Polizia di Stato. Tanti i messaggi di affetto e cordoglio.

Su Twitter Fiorello ha condiviso un video di qualche anno fa in cui, con Marco Baldini, provava a convincere lo scrittore a partecipare a un loro spot: “Buon viaggio Maestro… La voglio ricordare così, con il sorriso”. Uno dei primi è Fabio Fazio che più volte lo ha ospitato a ‘Che tempo che fa’: “Con infinita tristezza scrivo queste parole per ricordare Andrea Camilleri. Un uomo gentile, coraggioso e generoso. Un intellettuale col cuore. Una persona limpida la cui onestà ci ha fatto da guida e ci ha consolato. Da oggi siamo tutti più soli”.

Lo scrittore Nicola Lagioia, direttore del Salone del Libro di Torino e vincitore del Premio Strega 2015, lo omaggia così: “A stimare da come l’alba stava appresentandosi, la iurnata s’annunziava certamente smèusa, fatta cioè ora di botte di sole incaniato, ora di gelidi stizzichii di pioggia, il tutto condito da alzate improvvise di vento. Ciao Camilleri”. 

“I suoi libri, uno accanto all’altro nella mia libreria, mi faranno sentire meno solo quando li sfoglierò. Ci mancherà, eccome” ha scritto il giornalista sportivo Riccardo Cucchi. “Non bisogna mai avere paura dell’altro perché tu, rispetto all’altro, sei l’altro. Grazie Maestro” sono le parole della cantante Paola Turci. 

“Raffinato, mai banale, profondo e straordinariamente popolare. Questo è stato il genio di Andrea Camilleri. La sua scomparsa lascia un vuoto enorme nel panorama culturale italiano e internazionale” scrive l’ex ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli. 

Ma c’è anche il ricordo della polizia di Stato che sul profilo ufficiale di Twitter posta una foto di Camilleri con l’attore Luca Zingaretti e alcuni agenti in divisa: “Un affettuoso arrivederci ad Andrea Camilleri. Il Commissario Montalbano ha svelato tanto del nostro lavoro mettendo in luce l’umanità dei poliziotti sempre al servizio delle comunità. Ci mancherà Maestro” scrive la polizia.

“Arrivederci maestro!”. Con queste parole Luisa Ranieri, moglie di Luca Zingaretti, interprete sul piccolo schermo del commissario Montalbano, ha voluto salutare Andrea Camilleri. L’attrice ha condiviso su Instagram una foto del marito e dello scrittore abbracciati.

“Con infinita ammirazione e gratitudine oggi salutiamo e onoriamo un Maestro. Questo è il giorno dei saluti, ma Andrea Camilleri vivrà sempre, tra le parole che ha scolpito, quelle che ha creato, quelle che dobbiamo rileggere e quelle che dobbiamo ascoltare” è il ricordo dell’attrice Miriam Leone. Lo scrittore Diego De Silva twitta: “Quanto ha tenuto, il cuore di Camilleri. Partigiano fino all’ultimo. Quando la grande stronza è arrivata, gli avrà fatto l’inchino”. “Un artista, un maestro non muore mai” scrive infine Barbara d’Urso. (Fonte AGI)